Ciao Tico (alpe Valdeserta)

Una via di SuperPJimmy in ricordo dell’amico Tico Olivo.

Dalla sua pagina Facebook

Avancorpo del pizzo di Ton, alpe Valdeserta. Ora ci sono quattro vie su ottimo granito, alcune lunghezze entusiasmanti; pur essendo vie di breve lunghezza la meraviglia del posto non fa rimpiangere altri lidi.

Dalla palina nivometrica piegare a destra tra mughi e grossi blocchi, senza traccia, fino al limitare della pietraia sotto l’avancorpo. Da qui si trovano gli evidenti ometti che in breve diagonale portano in prossimità dell’attacco.

La prima che si incontra è secondo noi anche la più bella: meno inframmezzi terrosi e meno lame sottili (perchè le lame a noi ci piace tirarle come fabbri)

La seconda e la terza via sembra abbiano lo stesso nome “Fexurinox”: una decina di metri a destra di “Ciao Tico” ci sta la linea con alcuni fix che dopo la prima sosta scompaiono e tutto diventa clean (eccetto le soste sopra). Proseguendo ancora 30m si trova “l’altra” Fexurinox: diedro poi dulfer verticale su esile lama, per la prima lunghezza. La seconda con bellissima fessura e incastri tutti da scoprire.

NOTA: dopo aver salito tutta la fessura di L4 (clean), anzichè piegare molto a sx fino alla sosta di calata di Ciao Tico (come nel disegno), secondo noi è meglio proseguire dritti in piano alcuni metri e attrezzare la sosta su friends sfruttando due belle fessure orizzontali (cams BD #0.75 + #0.5), evitando così fastidiosi attriti nel recupero dei compagni.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.